eserciti

 

eserciti_intro

 

Eserciti da torneo (tournament armies)

Ecco alcuni eserciti pronti per i tornei del 1939/40

ere are some redy armies list for your 1939/40  tournaments.

001_ITALIA 1940

 

UKArmy40

Regole di ingaggio (rules of engagement):
Semplice e brutale: Passate una buona metà del primo turno ad accecare ogni nido di resistenza nemico o a creare un corridoio di passaggio con il fumo dei vostri mortai leggeri ed utilizzate poi i Bren Carrier per scaricare sl nemico un plotone alla volta demolendo le sue posizioni difensive una per una.

 

004_RUSSIA 1940

Regole di ingaggio (rules of engagement):
Non si tratta di una formazione facile da gestire sebbene il suo controllo sia elementare. Non disponete di alcun comandante di compagnia che posa supplire alla perdita di uno dei vostri comandanti di plotone, avete solo due plotoni ed una disponibilità di 14PA rispetto ai 30 che solitamente i vostri avversari sono in grado di mettere in campo… “Ma perché dovrei scegliere una formazione del genere?!” Vi chiederete e la risposta, come sempre, stà tra le righe della maskirovka tanto cara alle genti dell’Est. Per prima cosa, si tratta di un esercito adatto a coloro che vogliono imparare a giocare e dare seri grattacapi agli avversari nel corso di un torneo mentre coloro che già sanno giocare, sogghigneranno pensando a ciò che i loro avversari dovranno subire. Avete due plotoni che, per la loro composizione, sono classificabili come fanteria e sono entrambi agli ordini di comandanti capaci di attivarli con 1 solo PA. Questo significa che, al limite, potete riempire il contenitore con 14 PA da 1 forzando l’avversario a non giocare in quanto, statisticamente parlando, verrà pescato almeno un indicatore vostro ogni indicatore avversario ma direi che ciò non vi conviene in quanto utilizzerei solo indicatori da 2PA così da poter attivare entrambi i plotoni o dare ad essi la capacità di effettuare un serio fuoco di opportunità. Perché serio? Perché un mortaio da 120mm oculatamente posizionato è in grado di conficcare in terra qualsiasi cosa si offra alla sua vista e tre fucilieri ed un PA bastano a proteggerlo. L’altro plotone è decisamente d’assalto in quanto, una volta attivato, due dei suoi fanti avanzeranno verso il nemico sparando mentre gli altri due smonteranno sui carri una volta che questi si siano portati vicino al nemico e li supereranno così da schermarli ai contrattacchi avversari (scommetto che nessuno di voi ha letto il manuale operativo delle unità corazzate vero? Se lo cercate lo troverete in catalogo e vi prometto che lo troverete illuminante). In poche parole, sarte in grado di sviluppare un volume di fuoco impressionante contro un solo plotone avversario con ottime possibilità di “obliterarlo” nel volgere di poche attivazioni. Se usato bene, questo esercito rispecchia appieno lo stemma sovietico offrendo al suo comandante una affilata falce per tagliare le gambe al pitocco nazista ed un pesante martello per schiacciarlo definitivamente.